10 anni
di contaminazioni

Seguici sui social!

Unable to display Facebook posts.
Show error

Error: Error validating access token: Session has expired on Sunday, 19-Aug-18 13:23:54 PDT. The current time is Sunday, 18-Nov-18 16:55:51 PST.
Type: OAuthException
Code: 190
Subcode: 463
Please refer to our Error Message Reference.
Ambriajazz 2018/Senza categoria /Doppio Concerto in Centrale Boffetto

Doppio Concerto in Centrale Boffetto

Doppio Concerto in Centrale Boffetto

Come da tradizione ormai, questa sera è alla Centrale Idroelettrica Boffetto di Piateda, dalle ore 20:30 dove, ospiti di Enel Green Power, a turbine spente per far parlare la musica, si esibirà prima Marcella Malacrida con il suo quartetto. Non è un caso che sia lei ad aprire questa serata: fu Marcella 10 anni fa con il suo “E! Quartet” ad esibirsi sul palco per il primo concerto AmbriaJazz in Centrale Boffetto, era giovedì 30 luglio 2009 e dopo di lei si esibirono i Tinissima Quartet di Francesco Bearzatti con il loro eccellente progetto dedicato a Tina Modotti. Questa volta sul palco con Marcella saranno Mauro Porro ai fiati, Marco Rottoli al contrabbasso e Yuri Biscaro con la chitarra.

Subito dopo ecco che tornerà sul palco il nostro special guest Gavino Murgia con Blast, accanto a lui niente meno che Mauro Ottolini al trombone ed alle conchiglie, Aldo Vigorito al contrabbasso e Pietro Iodice alla batteria.  Pensare a Blast viene in mente qualcosa di molto colorato e vivace, è un progetto esplosivo, perfetto per la Centrale Idroelettrica Boffetto di Piateda e stasera sarà speciale perchè ci sarà anche l’eclissi di luna. Il quartetto mette insieme grandi personalità che nel progetto trovano ognuna il proprio spazio. Sarà una bella serata anche sotto il profilo meteo che per una volta pare ce la dia buona. Inoltre avremo la possibilità di assaggiare buona carne, buon vino e buona birra.

L’evento è realizzato in collaborazione con il Comune di Piateda, Enel Green Power  e grazie ai fondi dell’art. 7 L.93/92 Bando Promozione NuovoImaie.

 

Piateda

No Comments

Leave a Reply