11 anni
di contaminazioni

Seguici sui social!

sabato 4 aprile ore 19.00 anche noi siamo partner con I-jazz Associazione Culturale e Bergamo jazz ... di piùdi meno

Vedi su Facebook

Stare a casa senza musica e senza libri per noi sarebbe insopportabile!

www.youtube.com/watch?v=rkX67d7AdB8
... di piùdi meno

Vedi su Facebook

👉LA SOLIDARIETÀ VIAGGIA, ANCHE DA CASA!
bit.ly/2QEzzkO

Stiamo attraversando e vivendo un periodo estremamente complesso e difficile, un periodo che sottopone il settore turistico a ingenti danni economici, ma che ci spinge anche a riflettere su quelli che sono i valori fondamenti alla base del turismo responsabile: responsabilità civica, solidarietà, comunità, rispetto dell'altro.

La richiesta di AITR al Governo, in coordinamento con le associazioni di categoria del mondo del turismo, della cooperazione, del terzo settore, è quella di un sostegno concreto sul piano economico, del lavoro, del mancato reddito, nonché di solidarietà nei confronti dei partner in Europa e nel mondo. E’ di vitale importanza che il sostegno per superare le difficoltà vada a chi opera eticamente, rispettando le leggi, pagando le tasse, promuovendo forme di turismo sostenibile per il nostro Pianeta che contribuiscono all’equità nei paesi di destinazione e al supporto alle comunità.

Oggi è estremamente necessario fare fronte comune, unire le proprie forze, lavorare insieme e rispondere alle sfide a cui siamo sottoposti con consapevolezza, voglia di ricominciare e anche con quello spirito creativo e innovativo che contraddistingue noi italiani.
Tanti sono i nostri soci che, infatti, hanno scelto di attivarsi con iniziative digitali creative e solidali, volte a stimolare il desiderio di conoscenza, esplorazione e approfondimento, e da svolgere restando in casa. Abbiamo scelto di condividerle con voi, al posto delle proposte di viaggio, che potrete comunque conoscere visitando i siti web dei nostri soci Tour Operator.

Esprimiamo la nostra vicinanza a tutta l'Italia, a chi ha familiari vittime del coronavirus, agli operatori sanitari, a tutti coloro che con coraggio e dedizione si spendono per il nostro bene. Siamo vicini ai sindaci, alla comunità fragile, ai nostri partner all’estero, agli operatori e le comunità che si adoperano per fare turismo nei propri paesi e a beneficio degli stessi.
... di piùdi meno

Vedi su Facebook
Ambriajazz Festival/Events /Comincia bene la Stagione Invernale AmbriaJazz 2019/2020

Comincia bene la Stagione Invernale AmbriaJazz 2019/2020

Comincia bene la Stagione Invernale AmbriaJazz 2019/2020

Poche ma buone le date in calendario per la Stagione Invernale AmbriaJazz 2019/2020 che si svolgerà per tre appuntamenti all’Auditorium Sant’Antonio di Morbegno, all’interno del programma Morbegno Cultura realizzato dal Comune di Morbegno. Il quarto appuntamento ormai primaverile sarà all’Auditorium Leone Trabucchi di Castione Andevenno in collaborazione con il CID Circolo Musicale di Sondrio ed inserito nella programmazione del CID stesso. Ecco il calendario: Venerdì 1 Novembre 2019 ore 21.00 *Auditorium Sant’Antonio di Morbegno* DAVE DOUGLAS & URI CAINE con il progetto PRESENT JOYS; Venerdì 20 Dicembre 2019 ore 21.00 *Auditorium Sant’Antonio di Morbegno* DENNIS REED & THE GAP Concerto Gospel MUSICA NEI CIELI; Venerdì 7 Febbraio 2020 ore 21.00 *Auditorium Sant’Antonio di Morbegno* ROY PACI & CARMINE IOANNA con il loro DUO THEN O; Sabato 16 Maggio 2020 ore 21.00 *Auditorium Leone Trabucchi Castione Andevenno* FAUSTO BECCALOSSI, CARLOS BUSCHINI & ROBERTO TAUFIC ci presenteranno TRE MUNDOS.  Per i concerti di Morbegno Biglietto unico € 20,00 in prevendita (più 1 euro per prevendita) presso il Consorzio Turistico di Morbegno in Piazza Emilio Bossi; presso il Consorzio Turistico di Sondrio e Valmalenco in Via Tonale a Sondrio; presso i negozi “La Pianola” in via C.Battisti a Sondrio e “Musica Chiavenna” in Via Dolzino a Chiavenna. Il concerto Tres Mundos del 16 maggio a Castione Andevenno biglietto unico € 15,00 acquistabile direttamente al concerto (è possibile prenotarlo telefonicamente al numero 0342 213136), il concerto è in abbonamento del CID: Info qui.

PRESENT JOYS    Dave Douglas & Uri Caine

Dave Douglas e Uri Caine sono due musicisti di altissimo livello, entrambi acclamati come raffinati interpreti, entrambi forti di una felice carriera trentennale, si erano già incontrati numerose volte in diverse occasioni e in varie formazioni, ma è stato solo con “Present Joys”, che è anche il titolo di un album che raccoglie quest’esperienza, uscito nel 2014, che i due hanno deciso di dare vita a un lavoro comune che potesse valorizzare una collaborazione importante come la loro, fatta di amicizia, stima e complicità musicale. Insieme, i due fanno davvero scintille. Entrambi dotati di una padronanza tecnica sopraffina, di grande raffinatezza esecutiva e di un’intelligenza musicale portata all’innovazione e alla libera improvvisazione, riescono a spaziare tra i generi con molta fluidità, ma al contempo mantenendosi sempre in equilibrio con le melodie di riferimento. In questo caso si tratta di vecchi inni protestanti, scelti come loro voce guida.

I brani contenuti nell’album che verranno presentati anche nel corso di questo eccezionale concerto all’Auditorium S. Antonio di Morbegno, sono infatti tutti ispirati alla “Sacred Harp”, la musica sacra corale della tradizione americana che a partire dalle comunità del New England già tra la fine del XVIII e la prima metà del XIX secolo si sviluppò poi via via anche nel resto degli Stati Uniti. Ad affiancare alcuni di questi inni che vengono cantati di solito “a cappella” durante le celebrazioni protestanti, vi sono altre composizioni dello stesso Douglas che ne riprendono le sonorità e ne mantengono l’ispirazione, pur se di gusto più contemporaneo.

Se pur è evidente il forte richiamo alla tradizione, è nella reinterpretazione in chiave jazz e attraverso l’improvvisazione e la sperimentazione che i due musicisti newyorkesi eccellono, offrendo il meglio di sé.

Dave Douglas, trombettista, compositore e docente, si è meritato nell’arco della carriera numerosi e prestigiosi riconoscimenti: una Guggenheim Fellowship, un premio Aaron Copland e due nomination ai Grammy. Douglas ha sviluppato il suo lavoro in varie formazioni di cui è leader: il suo sestetto elettrico e il quintetto Sound Prints, di cui è contitolare con Joe Lovano. Negli ultimi anni ha ampliato la sua già notevole attività come compositore, aggiungendovi anche quella di organizzatore culturale.

Uri Caine, inizia giovanissimo con Philly Joe Jones, Grover Washinton, Hank Mobley e più tardi, negli anni dell’università, con Freddie Hubbard, Joe Henderson, Lester Bowie. La svolta è il trasferimento dalla natale Philadelphia a New York. Con il terzo cd, dedicato a Mahler, inaugura la felice stagione di lettura in chiave jazz di alcuni compositori classici. La commistione jazz/classica ha in Caine un approccio particolarmente originale: suo scopo non è la reinterpretazione ma una vera e propria riscrittura di grandi compositori del passato quali Bach, Wagner, Beethoven o Schumann. Con le Variazioni Goldberg di Bach il pianista americano firma il suo indiscusso e più popolare capolavoro. La continua ricerca di Caine è l’occasione per il jazz di trovare nuovi sbocchi comunicativi, in sintonia con la musica contemporanea.

No Comments

Leave a Reply