11 anni
di contaminazioni

Seguici sui social!

Quasi pronti! #ambriajazzfestival2019 #ambriajazz #grosio #gregoryprivat #soley #chrisjennings #tilobertholo #concert #valtellina ... di piùdi meno

Vedi su Facebook

AJF19 - decimo concerto - Raffaele Casarano, Eric Legnini #ambriajazzfestival2019 #ambriajazz #concert #sax #pianoforte #piano #raffaelecasarano #ericlegnini #berbenno #berbennodivaltellina #biancoenero #blackandwhite #marinamagrifoto #valtellina ... di piùdi meno

Vedi su Facebook

Un progetto culturale a vocazione turistica:

4 ELEMENTI IN MUSICA

Scopo dell’Associazione, oltre ad incentivare la diffusione della musica, è anche promuovere il territorio valtellinese nel senso più esteso del termine, motivo per cui AmbriaJazz propone un progetto culturale fortemente INNOVATIVO con importante valenza turistica che nasce dall’idea di promuovere dei Trekking in Provincia di Sondrio utilizzando la Cultura come elemento emozionale trainante.

L’ azione specifica che AmbriaJazz mette in campo è la creazione di offerta turistica concreta che sfrutta le date dei concerti musicali appositamente studiate per rendere possibili dei percorsi di collegamento fra di loro su tre o quattro giorni. A completare l’offerta sono inseriti lungo i Cammini performance musicali e di narrazione che stimoleranno la componente emotiva.

Le narrazioni sono realizzate sulla base di elementi raccolti durante la scorsa edizione del Festival con il progetto XambriaJazz e nuovi elementi inseriti quest’anno.

E’ importante sapere che le proposte turistiche sono costruite utilizzando percorsi particolarmente significativi che sono stati oggetto di impegno notevole da parte degli Enti Istituzionali:  la Via dei Terrazzamenti, il Sentiero Valtellina, il Sentiero del Sole, il Sentiero del Contrabbando, il Sentiero del Pane,  il Sentiero della Memoria, il Percorso Sensoriale dei Bagni di Masino ecc…
I percorsi serviranno per raggiungere le località dei concerti nelle date rese funzionali alle proposte turistiche e, al contempo, offriranno spunti per educare al rispetto dell’ambiente, del bene comune, raccontare il territorio, le sue genti, la cultura, le produzioni locali.

L’offerta turistica è realizzata con la collaborazione di Consorzio Sol.Co. e Valtellina Accessibile sulla proposta di un week end solidale attraverso il tour Operator Viaggi e Miraggi; con AltRaValtellina e Valtellina Turismo per la proposta di tre pacchetti di Trekking sui Concerti in Cammino veicolati dal Tour Operator Four Seasons Natura e Cultura; con Ale 883 per l’organizzazione del treno storico da Milano.
La collaborazione con AltRaValtellina offre l’opportunità di realizzare il progetto seguendo i principi e le buone pratiche del Turismo Responsabile per cui il Festival gode del Patrocinio di AITR Associazione Italiana Turismo Responsabile.

Il filo conduttore sarà costituito dai 4 elementi naturali (aria acqua terra fuoco)  che saranno valorizzati attraverso una  Residenza Artistica Multidisciplinare dedicata ad essi su cui si innesteranno iniziative volte a descriverli sia nella positività che nelle criticità evidenziando quanto sia l’uomo a volte a determinare la differenza.
Il progetto vuole sensibilizzare pubblico e popolazione verso la tutela dell’ambiente, del paesaggio e del patrimonio naturalistico utilizzando esempi concreti con il supporto di alcune importanti collaborazioni:

  • con il Patrocinio del PEFC Italia- Certificazione forestale (Programme for the Endorsement of Forest Certification schemes) ed il coinvolgimento della dottoressa forestale Tiziana Stangoni si svilupperà informazione sui danni recati dalla Tempesta Vaia transitata anche fra i nostri boschi (ARIA);  
  • il coinvolgimento delle squadre di antincendio boschivo della Comunità Montana di Morbegno fornirà elementi di educazione ambientale utili alla sensibilizzazione su rischi e danni degli incendi boschivi come quello accaduto lungo la Val Fabiòlo (FUOCO);
  • la collaborazione con l’Associazione OPUL fornirà le Guide Dell’Acqua formatesi in seno al progetto ChiuroPermeAbile che accompagneranno i visitatori in un percorso esplicativo sullo sfruttamento delle acque ma anche sulla capacità sviluppata nel passato di difendersi da esse nel Comune di Chiuro (ACQUA);
  • il cammino e l’attraversamento della frana e dei terrazzamenti ripristinati dal progetto di Conservazione e Valorizzazione del Paesaggio Culturale nell’Area del Pergul del Comune di Sernio, consentirà la spiegazione della costruzione intelligente dei muri a secco e l’importanza della loro manutenzione  per il consolidamento dei versanti (TERRA).

 

Nella Residenza ed in tutto il Festival saranno coinvolti giovani artisti e professionisti, molti under 30,  alcuni dei quali già premiati SIAE, altri attingendo dal gruppo volontari e dai giovani formatisi con i corsi organizzati da XambriaJazz nel 2018 dimostrando la capacità del Festival di generare lavoro per le giovani generazioni.
Il progetto diventa   un esempio pilota che potrà essere modello replicabile in vari momenti dell’anno, anche fuori Festival, sfruttando le molteplici occasioni già esistenti in Provincia, ottenendo così la destagionalizzazione dei flussi turistici.
Sarà interessante rendere fruibili in quei giorni, con la collaborazione delle comunità locali, i siti di interesse storico artistico collocati lungo i percorsi affinchè l’offerta sia più completa ed appetibile e risulti benefica anche ai Comuni non direttamente coinvolti con i concerti.
Attraverso la narrazione e la musica il visitatore vivrà emozioni estremamente piacevoli e diventerà egli stesso divulgatore e promotore dei Cammini verso amici e conoscenti.
Tale proposta va intesa come opportunità promozionale del territorio in un momento in  cui, grazie al Festival, l’offerta è particolarmente ricca, tuttavia è auspicabile che l’esperienza diventi replicabile nel corso degli anni ma anche ripetibile in altri momenti dell’anno.
Le Narrazioni ed i Concerti in Cammino creati appositamente in fase iniziale del progetto e periodicamente rinnovati, diventano risorsa ripetibile (a costi contenuti) perché a cambiare sarà il pubblico uditore. Se saranno presenti sul territorio altri eventi, legati ai siti culturali, alle produzioni ed alla cultura locale, come sempre più frequentemente accade, ecco che l’offerta si rinnova e sarà nuovamente in grado di soddisfare pienamente il visitatore.


I Luoghi dei Cammini

Per la realizzazione della proposta turistico culturale NOTE, l’Associazione AmbriaJazz propone un calendario di eventi culturali distribuiti nelle date e sul territorio provinciale funzionali ai Cammini, non a caso il percorso tocca Comuni con i quali vi è collaborazione già consolidata:  Ardenno, Buglio in Monte, Piateda e la località Ambria (che da il nome al Festival), Chiuro, Ponte in Valtellina, Tirano, Sernio, Grosio.  Nell’edizione passata del Festival sono stati raccolti elementi utili per i primi passi del progetto NOTE, ora è necessario utilizzare tale materiale e dedicarsi alla produzione dei testi narrativi da usarsi lungo i Cammini. I primi percorsi con il pubblico saranno anche occasione per creare teaser utili alla divulgazione del progetto. Inoltre è indispensabile  creare l’offerta turistica con professionisti abilitati, solo così i pacchetti risulteranno davvero vendibili ed appetibili.

NOTE nel 2019 si svilupperà in quattro percorsi trekking della durata di tre o quattro giorni a seconda di quanto e dove ci si vorrà soffermare lungo i territori attraversati che corrispondono ai seguenti percorsi:

CAMMINO DEI SUONI DEL PAESAGGIO
Buglio/Val Masino/Ardenno/Sirta/Sostila/Campo Tartano con il Ponte nel Cielo (Riferimenti ambientali legati ai quattro elementi: ARIA E FUOCO Tempesta Vaja, Incendio Val Fabiolo)

CAMMINO DEI SUONI DELL’ACQUA
Ponte in Valtellina/ Chiuro/Piateda/Ambria (Rif. ACQUA con ChiuroPermeAbile)

CAMMINO DEI SUONI DEL VINO
Tirano/Bianzone/Sernio (Rif. TERRA produzioni  agricole e Terrazzamenti)

CAMMINO DEI SUONI DELLE PIETRE
Grosio/Val Grosina/Sentiero dei Castelli (Rif. TERRA con la Frana di Sernio ed i lavori di ripristino dei versanti terrazzati al Pergul)

 

con il contributo di Fondazione ProValtellina Onlus

ProValtellina_logo