10 anni
di contaminazioni

Seguici sui social!

Unable to display Facebook posts.
Show error

Error: Error validating access token: Session has expired on Sunday, 19-Aug-18 13:23:54 PDT. The current time is Friday, 14-Dec-18 09:37:12 PST.
Type: OAuthException
Code: 190
Subcode: 463
Please refer to our Error Message Reference.
Auditorium Leone Trabucchi | Vigna Castello

Castione Andevenno

L’abitato di Castione Andevenno, collocato sul versante montano retico, è sito in una conca naturale dotata di un clima particolarmente mite che da sempre favorisce lo sviluppo dell’attività vitivinicola. Il nucleo insediativo più antico, localizzato in prossimità del piano ad Andevenno, venne abbandonato nel corso del sec. XV in favore di Castione, sito in posizione più elevata, per sfuggire alle frequenti alluvioni del torrente Bocco. Castione, fortificato attorno al Mille e successivamente rafforzato dai castelli del Lance e del Leone, venne a costituire parte integrante del sistema difensivo di Sondrio assumendo crescente importanza all’interno del territorio comunale.
lI nucleo di Castione è caratterizzato dalla Chiesa di S. Rocco (sec. XVIII), costruita sui resti dell’antico Castello del Leone e situata in posizione dominante la valle, sul dosso delle Motte, dalla Chiesa Parrocchiale di S. Martino (sec. XVI) posta nel centro del paese con il contiguo Oratorio dei Confratelli (sec. XVIII) e dai vicini palazzi nobiliari.
La ex Chiesa di S.Rocco, fu costruita come ringraziamento dagli scampati alla peste e sul portale reca dal data del 1722. Vi lavorarono i Maestri Tiranesi Martino Bassi e Pietro Baroggio S.Rocco era, con S.Sebastiano, S.Carlo e S.Gregorio, un Santo protettore contro la peste. Nel 1855, quando in Paese serpeggiava il colera, la ex Chiesa di S.Rocco venne adibita a lazzaretto e ciò impedì l’ulteriore dilagare dell’infezione. Negli anni ’80 del secolo scorso la ex Chiesa si presentava in uno stato di fatiscenza, che interessava anche gli elementi strutturali. Per questo venne acquisita dal Comune, che, con un consistente investimento, la consolidò strutturalmente e ne rifece le coperture. L’interno non potè essere interessato da interventi per carenza di fondi ed ora, grazie ad un consistente finanziamento della Fondazione CARIPLO, si è intrapresa l’attività di restauro degli interni per la trasformazione del monumento in auditorium.

Il progetto +++ Più Segni Positivi
Con il progetto +++ Più Segni Positivi sono stati recuperati i terrazzamenti ed impiantati i nuovi vigneti nei terreni a valle della ex Chiesa di San Rocco, oggi Auditorium Leone Trabucchi. La conformazione del colle lavorato che risulta simile ad un anfiteatro naturale incornicia un grande prato, trasformandolo in luogo ideale per ospitare concerti.

Eventi correlati

05/07 | DUKE'S FLOWERS
15/07 | Giovanni Sollima BA-ROCK