AmbriaJazz Festival

Elena Somarè – Il Suono Proibito

Data

23 03 2024
Evento passato

Ora

21:00

Località

Morbegno
Auditorium S. Antonio

  • Biglietteria:

    ACQUISTA

  • Costo:

    Concerto incluso nell'abbonamento (€ 75,00 più servizio di vendita, acquistabile solo on line dal 14 al 30 novembre).

    Biglietteria on line dal 1 dicembre: (no code, scelta del posto)

    Intero € 22,00 (più costo del servizio)

    Under 16 € 5,00 (più costo del servizio)

    Ridotto 20% per Studenti, Musicisti e aziende € 17,60 (più costo del servizio) acquistabile con codice COUPON da richiedere alla mail: ambriajazzfestival@gmail.com

    Biglietteria all'ingresso: (dalle ore 20:00 la sera dello spettacolo, solo per i posti rimasti liberi, senza possibilità di scelta della poltrona) Non si accettano prenotazioni

    Intero € 25,00

    Under 16 € 6,50

    Ridotto 20% per Studenti, Musicisti € 20,00 con documento

Informazioni sull'evento

Evento in Stagione “Morbegno Musica” 2023/2024

Elena Somarè – IL SUONO PROIBITO

Elena Somarè fischio 

Mats Hedberg chitarra

Lincoln Almada arpa, percussioni

Gianluca Massetti tastiere

Il progetto nasce dall’incontro di quattro artisti molto diversi tra di loro, la fischiatrice italiana Elena Somaré, il chitarrista svedese Mats Hedberg e l’arpista e percussionista paraguaiano Lincoln Almada e il pianista e tastierista italiano Gianluca Masetti ed è incentrato sul fischio melodico.
Nasce per mostrare, in tutte le sue stupefacenti potenzialità, questa voce nuova nel panorama musicale. Nuova perché forse nessuno, fino ad ora, era riuscito come la Somaré a liberare l’arte del fischio dalla routine del virtuosismo compiaciuto, per farlo diventare strumento espressivo e commovente al servizio della grande musica.
Storia e tradizione non hanno reso la vita facile a questa forma di espressione artistica. Il fischio era identificato come la voce del diavolo. Non a caso, nel Mefistofele di Arrigo Boito, il diavolo in persona entra in scena fischiando. Alle donne poi era vietato fischiare. Il fischio veniva considerato un suono corporeo, troppo volgare, maleducato per eccellenza.

Stagione realizzata in collaborazione con il Comune di Morbegno.

Con il sostegno di
Morbegno
In collaborazione con
share it!