News ed eventi

Tres Mundos, Threshold e ViaSpluga#camminante nella prima settimana di luglio

 

Jazz all’insegna dell’ecosostenibilità




 Si apre con tre eventi la prima settimana di AmbriaJazz Festival che dopo la fortunata anteprima a Piateda Alta di domenica 20 giugno farà vivere un luglio indimenticabile – e fittissimo – a tutti coloro che amano le proposte di qualità sia in fatto di jazz che di musica contemporanea.
Il tutto in una cornice green di attenzione all’ambiente e alla sostenibilità che fa di AmbriaJazz un festival il cui valore e i cui messaggi mirano ad andare a braccetto e oltre la musica stessa.
 
 
Tres Mundos a Castione
Si comincia giovedì 1° luglio all’auditorium Leone Trabucchi di Castione Andevenno con i Tres Mundos di Fausto Beccalossi (accordion), Carlos Buschini (double bass, acoustic bass) e Roberto Taufic (acoustic guitar).
Concerto pomeridiano, alle 18 – con possibile replica alle 21 –, per questo trio che incarna l’incontro di idee, culture, sonorità e ritmi propri dei luoghi di origine degli artisti che lo compongono, ovvero Italia, Brasile e Argentina.
Tres Mundos è anche il titolo del loro disco, undici tracce in cui l’amalgama delle rispettive origini e dei differenti vissuti musicali regala risultati di rara bellezza. “Tres Mundos è un disco di bellezza classica (…) pieno di freschezza, da ascoltare e riascoltare” ha scritto Marco Buttafuoco per Jazz Convention.
 
 
Weekend in musica, gioco, teatro e cammino in Valchiavenna
Nel fine settimana AmbriaJazz si sposterà invece in Valchiavenna dove per celebrare i 20 anni della Via Spluga, uno degli itinerari storici più belli d’Italia, sono state organizzate alcune splendide iniziative.
 
LA VIA SPLUGA
Con una storia lunga più di 2000 anni, il sentiero escursionistico-culturale è percorribile solamente da giugno a ottobre, ed è l’ideale per perdersi tra le montagne, i laghi cristallini e ammirare le infinite distese di verde che collegano la località di Thusis, in Svizzera, a Chiavenna, in Italia.
Il percorso, con una lunghezza di circa 65 km, attraversa un paesaggio suggestivo, tra borghi storici e profonde gole, seguendo sentieri, mulattiere e stradine che in passato erano percorse da pellegrini e mercanti che attraversavano il confine. Si tratta, quindi, di un itinerario suddiviso in tappe e percorribile in cinque o più giorni, ideale per gli amanti del trekking e delle lunghe camminate in montagna e, per questo motivo, richiede una buona preparazione fisica e un equipaggiamento adatto per le eventuali intemperie. Per chi vuole alleggerire il viaggio e dimenticarsi dei bagagli, è attivo un servizio navetta, ottimo per spostarsi comodamente e senza il peso del bagaglio.
 
Il cammino ha inizio nella località di Thusis, nel Canton dei Grigioni e, dopo avere passato la Gola della Viamala e Andeer, i turisti devono affrontare il Passo dello Spluga: il punto più alto. Lungo il percorso si possono scorgere e visitare numerose chiese che richiamano l’antico e stretto legame tra la religione e queste terre, ancora oggi luoghi ricercati dai fedeli e dagli appassionati di arte e cultura delle Alpi Centrali. Dopo aver oltrepassato il confine, gli escursionisti incontrano la prima località su suolo italiano: Montespluga, situata a 1.900 metri di altitudine da dove è possibile ammirare la suggestiva Gola del Cardinello e il lago di Montespluga, un piccolo gioiello azzurro racchiuso tra una vallata verdeggiante d’estate e completamente imbiancata d’inverno.
 
PER I PIÙ PICCOLI
AmbriaJazz per il secondo anno va alla conquista di nuovi spettatori con “Germogli sonori”, incontri e attività dedicati ai giovanissimi.
In particolare “La voce come strumento musicale primo” è il tema del laboratorio rivolto ai bambini dai 6 ai 13 anni lungo la Via Spluga. Qui, con un pizzico di fantasia e tanto divertimento, potranno imparare a vivere appieno la natura, ascoltando i suoni ritmati e melodici che spontaneamente si liberano nell’aria. Un percorso che parte dalla semplicità della natura più autentica e viva, per poi confrontarsi con musicisti professionisti per ascoltare e conoscere tanti strumenti diversi.
 
Dove: Campodolcino, lungo la via Spluga, in zona Acquamerla.
Quando: Sabato 3 luglio 2021 – 1° turno dalle ore 14:00 alle 15:30 e 2° turno dalle 15:30 alle 17:00 
 
Per iscrizioni a questo laboratorio, scrivere a: info@ambriajazzfestival.it 
Ritrovo 15 minuti prima alla stanga in prossimità del parcheggio.
In caso di pioggia i laboratori si terranno presso il Mu.Vi.S. a Campodolcino.
 
La partecipazione al laboratorio è gratuita con iscrizione obbligatoria al momento della prenotazione, in moduli aggiuntivi.
 
 
Threshold, musica oltre i generi
Il concerto della sera di sabato 3 luglio – alle 21 (in caso di pioggia sarà organizzato dentro il museo un doppio set: alle 18 e alle 21) – vedrà invece come cornice il Mu.Vi.S. – Museo della Via Spluga e della Val San Giacomo di Campodolcino: un evento davvero speciale che bene mostra come AmbriaJazz con le sue proposte vada ben oltre il jazz, ma rappresenti un autentico laboratorio aperto alle sperimentazioni di sempre nuovi linguaggi.
Al Mu.Vi.S infatti le luci si accenderanno sul progetto THRESHOLD,figlio della ricerca proprio di un nuovo linguaggio artistico che si spinga oltre, varcando e superando il confine della tradizione. È questo il concetto di Threshold, inteso come Confine/SOGLIA di un nuovo linguaggio artistico che guarda alla tradizione per superarla, avvicinandola ad altri linguaggi e varcando il confine di stilemi precostituiti.
Protagonisti della serata il flautista Fabio Mina e il percussionista Francesco Savoretti che utilizzeranno i loro strumenti cercandone le caratteristiche più nascoste e unendo elettronica dal vivo, effetti, sintetizzatori per spingenrsi oltre i generi, tra improvvisazione e composizione, e creare una musica avvolgente, imprevedibile, in cui gli elementi contrastanti dialogheranno tra di loro. 
L’intuizione che guida il percorso compositivo in Thresholdparte dai due opposti significati etimologici presenti nella parola tradizione, da una parte intesa come tra-dare cioè consegnare oltre, e dall’altra tradere inteso come tradimento che verrebbe posto in essere nel momento in cui avviene lo stesso atto di passare di mano in mano, di sapere in sapere, di generazione in generazione. In questo cortocircuito tra l’esigenza di indagare e salvaguardare le emergenze culturali dei linguaggi tradizionali in via di estinzione, e capire i nuovi meccanismi di quel tradire atavico, tipico di un sapere che viene trasmesso, che sta il concetto e il nucleo semantico del nuovo lavoro del duo.
Threshold è una strada possibile, un percorso necessario, una semplice ipotesi che si mescola con le personali sensibilità artistiche e sonore di Savoretti e Mina, pronte ad essere messe in discussione, nude davanti alle scelte intraprese. 
 
Il Mu.Vi.S sarà aperto e visitabile  (9 – 12.30 e 16-18) – Ingresso ridotto per chi parteciperà agli eventi.
www.museoviaspluga.it
 
 
ViaSpluga #camminante
Le celebrazioni per i 20 anni della Via Spluga proseguiranno anche domenica 4 luglio nel segno di #camminante, il tema – o fil rouge, ma sarebbe meglio chiamarlo fil green! – di AmbriaJazz 2021.
Il ritrovo sarà presso la Latteria Agricola di Montespluga alle 9:30 con partenza alle 10.
Sarà una domenica speciale, all’aria aperta, per un viaggio introspettivo a contatto con la meravigliosa natura che partendo da Montespluga arriva fino al Passo Spluga. Durante il percorso, l’arte si unirà alla storia della Via Spluga e alla grandiosità dello scenario alpino, per una vera e propria esperienza multisensoriale, accompagnata da numerose performance teatrali e musicali a cura della compagnia teatrale “Un filo Drammatici” con le musiche di Francesco Savoretti e Fabio Mina. Progetto di Residenza Artistica in collaborazione con Teatro della Società Operaia Democratica di Chiavenna.
Evento aperto a tutti.
 
Dettagli del percorso:
Dislivello Salita: + 218 mt
Difficoltà: E Escursionistica
Tipo di Terreno: Carrareccia + Mulattiera + Sentiero 
Abbigliamento / Attrezzatura: Equipaggiamento da trekking per escursione giornaliera.
 
In caso di pioggia la rappresentazione sarà ospitata nelle sale del Mu.Vi.S. dalle 10:00.

Tutte le date nel Programma e per ogni data molte moltissime informazioni sul link Scopri di più

ATTENZIONE: è obbligatoria la prenotazione per ogni evento, ai concerti è richiesta un’offerta minima suggerita di 10€.

Sara Baldini
Ufficio Stampa AmbriaJazz – tel. 347 3651650

share it!
Share on facebook
Share on twitter
Share on google
Share on email