News ed eventi

Comincia AmbriaJazz #camminante

 

Jazz all’insegna dell’ecosostenibilità

Breve ma doverosa premessa: AmbriaJazz Festival, manifestazione itinerante di musica jazz e contemporanea che si svolge nell’intera provincia di Sondrio e nella vicina Svizzera con il supporto del Comune di Piateda capofila, degli Enti Locali, di associazioni, consorzi ma anche sponsor ed operatori pubblici e privati, è una delle poche organizzazioni in Italia a non aver sospeso le attività e il Festival a causa del Covid nel 2020.

Il rispetto dei protocolli anti contagio, la redazione dei piani di sicurezza specifici per i concerti, l’adattamento delle modalità di lavoro laddove necessario, hanno consentito di realizzare i concerti estivi, i progetti programmati con le scuole.

AmbriaJazz esce dal 2020 con maggiori potenzialità e con risorse per affrontare in sicurezza gli eventi del 2021, anno della propria edizione numero 13

E volendo riallacciarsi al tema dello scorso anno, “Coltivare Bellezza”, possiamo a ragione affermare che questa edizione di AmbriaJazz ormai ai blocchi di partenza sia quella del raccolto, dei frutti di questa bellezza sapientemente coltivata.

Bellezza della musica in tutte le sue forme, non certo soltanto il jazz cui richiama il nome della fortunata rassegna, ma più in generale le musiche, le persone che le creano, le interpretano, le trasmettono, le cornici che le ospitano.

E sì, anche la strada che porta a quei luoghi speciali che le note dei migliori artisti del panorama italiano ed europeo del jazz e della contemporanea sapranno invadere di assoluta magia.

Note che diventano Germoglio all’interno del logo, ispirato proprio ai laboratori per i bambini: il seme che mette radici sul rigo musicale e diventa piantina è anche simbolo Green, in esso sono meravigliosamente rappresentati i valori più importanti di AmbriaJazz.

La mobilità green adottata dal Festival trova sintesi espressiva nel segno che diventa macchina a ricarica elettrica da energia solare e nel tema dell’anno #camminante che assume molteplici significati

#camminante come i concerti lungo i sentieri

#camminante come chi verrà a piedi

#camminante come da sempre le migrazioni dei popoli

#camminante come la canzone di Vinicio Capossela

UN’ANTEPRIMA E UN MESE ESATTO DI SORPRESE

Passando al programma pensato per questa edizione, da ricordare come AmbriaJazz sia sempre e sempre di più molto più e molto altro che una rassegna di settore. In altre parole, si scrive jazz, ma si legge musica, musica contemporanea, contaminazioni, omaggi a persone, luoghi, linguaggi, intrecci di persone e personalità, talenti e progetti.

Ci saranno i palchi, ci saranno sì i posti a sedere e le mascherine, ma ci sarà anche la magia di un’esperienza multisensoriale di musica in cammino, da MonteSpluga al Passo Spluga per i 20 anni della Via Spluga.

Tante le sorprese, tante le proposte originali, dal Concerto per cinema muto, all’omaggio “senza chitarra” a Jimi Hendrix, fino all’incontro tra AmbriaJazz e la prima festa della Torre dei da Pendolasco a Poggiridenti.

Da non perdere, poi, l’appuntamento inserito nel portale Jazz e Wine Italia alla tenuta La Gatta di Bianzone

Una cornice d’eccezione e un dono tutto da bere per i primi dieci spettatori che raggiungeranno il luogo del concerto a piedi, in perfetto stile camminante.

Altro scenario decisamente suggestivo, tra vagoni e cimeli d’epoca sarà quello dello scalo ferroviario di Tirano che nell’ambito del progetto Jazz Rail vedrà un omaggio niente meno che a… Zorro.

Non mancherà l’appuntamento di Ambria, con un focus musicale sulla lingua madre intorno al Canzoniere di Pier Paolo Pasolini.

Tutte le date nel Programma e per ogni data molte moltissime informazioni sul link Scopri di più

ATTENZIONE: è obbligatoria la prenotazione per ogni evento, ai concerti è richiesta un’offerta minima suggerita di 10€.

Sara Baldini
Ufficio Stampa AmbriaJazz – tel. 347 3651650

share it!
Share on facebook
Share on twitter
Share on google
Share on email