News ed eventi

VEDERE LA MUSICA Mauro Moretti – Ramberto Ciammarughi and Friends

Spettacolo Live di disegno e musica con Mauro Moretti live visual

Ramberto Ciammarughi pianoforte, Nadia Braito voce, Marco Xeres basso elettrico


Sabato 30 ottobre ore 21:00 – Morbegno – Auditorium S. Antonio

Ingresso libero

Accesso solo con GREEN PASS


 “Disegno da sempre. Come tutti i bambini avevo un sogno disegnare fumetti e libri… così disegnavo sempre. La mia balia ha ancora un mio album di disegni dove copiavo i personaggi di Topolino. Mi sono iscritto a Brera e ho iniziato molto giovane a pubblicare. Prima su fanzine WOW e poi per la Mondadori sul mensile IL MAGO, poi venne Il Corriere dei Piccoli, il Corrier Boy e poi i giochi da tavolo fino ad arrivare a disegnare il RISIKO.”

Così si presenta l’illustratore Mauro Moretti, ideatore dello spettacolo live Vedere La Musica che sarà protagonista in scena all’Auditorium S. Antonio di Morbegno il prossimo sabato 30 ottobre 2021. Ha scelto quali compagni di viaggio Ramberto Ciammarughi, eccellente pianista compositore di Assisi e i valtellinesi Nadia Braito con Marco Xeres. Nadia non poteva mancare a questo interessante appuntamento che la coinvolge tanto per l’aspetto musicale quanto per l’arte visiva, entrambi filoni determinanti per la sua vita; Marco è apprezzato bassista ed educatore diplomato “con filone” in musica Jazz: chi meglio di loro avrebbe potuto accogliere in Valtellina gli stimati Ramberto Ciammarughi e Mauro Moretti?

Il programma nasce nell’ambito dell’iniziativa “Estate Insieme” promossa e finanziata da Regione Lombardia a cura del Comune di Morbegno, del Circolo Acli e Spazio Giovane Ri-Circolo di Morbegno.

Mauro Moretti ha dedicato la sua vita al fumetto e all’illustrazione, non ha l’abitudine di conservare le sue opere originali, è più facile incontrarlo in editoria nei fumetti o sulle copertine dei giochi. Ma per il progetto che porta a Morbegno è un’altra storia, così risponde a Francesco Piccolo nel 2013 per un’intervista di Ninja Accademy: “VEDERE LA MUSICA è uno dei miei progetti ai quali tengo di più,dove io realizzo dal vivo disegni a teatro, su tavoletta grafica, realizzando illustrazioni nel tempo di un brano musicale. Questo progetto, che ha già girato alcuni teatri e sale in Italia,mi ha portato a collaborare i uno spettacolo teatrale che ha già diverse repliche al momento, lo spettacolo per me più importante si chiama Kociss ed è stato presentato anche al Teatro Goldoni di Venezia.

RAMBERTO CIAMMARUGHI, pianista e compositore di Assisi, inizia la propria attività nei primi anni ‘80 suonando da solo e in trio in un gran numero di jazz club italiani. Da anni annovera numerose partecipazioni nei principali jazz festivals e rassegne musicali in Italia ed all’estero. Ricordiamo diverse edizioni di “Umbria Jazz”, “Ravenna Jazz” e varie edizioni delle più importanti rassegne romane. In questi anni collabora, in più occasioni, con i migliori musicisti italiani, e vanta alcune partecipazioni in concerto ed in sala d’incisione, con importanti artisti stranieri :Randy Brecker, Billy Cobham, Steve Grossman, John Clark, Dee Dee Bridgewater, Vinnie Colaiuta, Jimmie Owens ed altri. Dal 2004 è presente nel quartetto di Miroslav Vitous insieme a B. Mintzer, A. Nussbaum, D. Gottlieb, M. Giammarco. Ha suonato più volte all’estero: Stati Uniti, Giappone (Tokyo, Kyoto, Osaka), Svizzera, Francia, Turchia, Cecoslovacchia, Singapore, Lussemburgo, Austria, Spagna, Germania (esegue nell’ 87 un concerto di piano solo all’università di Monaco). Nel 2008  suona  con  il quartetto  di S.Cantini al festival  di Charleston  USA e nel 2009  è invitato per una serie di concerti  in piano solo sempre  per  Spoletofestival USA. Di nuovo a Tokyo 2010, concerti di piano solo a Brasilia e S.Paolo del Brasile 2011

Annovera occasionali presenze nel campo della musica contemporanea collaborando, tra l’altro, con  gruppi  come: “Artisanat Fourieux”  “Tetraktis” “Open trios” etc.

E’ compositore e arrangiatore di colonne sonore per spettacoli teatrali e installazioni di arte figurativa. Collabora con tanti personaggi rilevanti del teatro italiano – V.Gazzolo, E.Allegri, M.Schmidt, E.Bucci, M.Sgrosso,  E’ autore delle musiche per le “Eumenidi” di V.Pirrotta-   presentato alla biennale di Venezia 2004-per il quale ottiene una “nomination” ai premi olimpici del teatro italiano “ ETI ” 2005. Nel 2006 è autore delle musiche per “La sagra del signore della nave” sempre con V. Pirrotta prodotto dal teatro Argentina di Roma, con questo spettacolo vince il premio olimpico “ETI” 2006. Nel 2007 realizza con V. Pirrotta il Filottete al teatro greco di Taormina.

Nel 1985 inizia la sua attività discografica che comprende diverse collaborazioni con i migliori artisti italiani. “Fantastic World” ‘85, “Biri San” ‘86, “Area 2” ‘87, “Mixaudio” ‘87, “What colour for a tale” ‘91 con Furio di Castri, “Project Jazz” ‘91 con Mia Martini e M. Giammarco, “Meditango” ‘94 con Bruno Tommaso, “L’Avventura” ‘94 con Roberto Gatto, “Ulisse” ‘96 con Umberto Fiorentino, “The Life Always” ‘97 con Luigi Ferrara, The surge and the flow con M. Rosen, sono di prossima pubblicazione due dischi, in duo con F.Zeppetella e in trio con M. Vitous e G. Cleaver. Ha al suo attivo, inoltre, diversi CD di sonorizzazione e svolge l’attività di esecutore, autore e arrangiatore per Radio, Cinema e Televisione.Nel 2008 pubblica “Liaisons  dangereuses per pf. e quartetto di percussioni con Tetraktis, nel 2011 “Una lauda per frate francesco”,da un proprio testo teatrale con E.Allegri.

Foto Riccardo Marquis

NADIA BRAITO è una cantante italiana che si dedica principalmente alla ricerca sonora e improvvisata. La sua vocalità è stata contaminata da grandi voci di vari generi, donandole un flessibile “vocabolario sonoro”, con caratteristiche che spaziano dallo swing al new jazz, dal pop al soul, alla musica melodica italiana, con un pizzico di elettronica. È la voce del trio Three Spirits, con il quale ha registrato il disco “Blue Chorale” ed è prevista a breve una nuova uscita. La sua ricerca personale/sonora la porta ad approfondire il Nada Yoga in India e a collaborare spesso e volentieri con artisti italiani ed europei delle più diverse discipline per progetti artistici non sempre prettamente musicali. Infatti Nadia ha sempre affiancato il suo interesse per la musica alla comunicazione visiva e alle arti figurative e spesso e volentieri si è dedicata alla progettazione e alla realizzazione installazioni
artistiche/sonore.

Marco Xeres è bassista ed educatore diplomato “con filone” in musica Jazz (basso elettrico) presso il Conservatorio di Musica G.Verdi di Como. Durante la sua carriera musicale ha avuto modo di suonare con molti artisti italiani come Morblus, Ottavo Richter, Golden Peppers, Alligator Nail, Egidio Ingala, Max Prandi, Alberto Colombo, Enrico Crivellaro, Gio Rossi, Alberto Colombo, Banda Osiris… e artisti internazionali come Andy J.Forest, Louisiana Red, Delta Moon, Willy Murphy, Clarence Bucaro, Randy “19th street Red” Cohen suonando in molti festival in tutta Europa. Ha anche recitato come musicista in trasmissioni radiofoniche e programmi TV…

share it!
Share on facebook
Share on twitter
Share on google
Share on email